Green Pass colf e badanti: tutto quello che bisogna sapere
Green Pass colf e badanti: tutto quello che bisogna sapere
DoEmploy
27 ottobre 2021

Green Pass colf e badanti: tutto quello che bisogna sapere

Il 15 ottobre 2021 sono entrate in vigore nuove regole riguardo l'accesso al posto di lavoro dei collaboratori domestici. Di seguito tutti gli aggiornamenti che bisogna sapere.

Il Green Pass è obbligatorio per i collaboratori domestici?

Sì. A partire da 15 ottobre assolutamente tutti i lavoratori, per accedere al posto di lavoro, devono avere la Certificazione Verde, inclusi: badanti, colf, baby-sitter, dog-sitter, maggiordomi, cuochi privati, istitutori, giardinieri.

E se la badante non ha il Green Pass?

Non può accedere al posto lavoro e non riceverà lo stipendio né altri contributi finché non presenterà un Green Pass valido.

Chi controlla il Certificato Verde?

Il datore di lavoro, la famiglia, la persona assistita o una persona del nucleo familiare. Il certificato verrà verificato tramite l'app VerificaC19, da scaricare sul proprio smartphone, in grado di scansionare il Qr Code.

Quali sono le sanzioni per le famiglie che non controllano il Green Pass?

Una multa che va da 400 a 1.000 euro.

E se la badante convive con l'assistito?

La badante deve rinunciare al vito e all'alloggio dato che sono prestazioni aventi natura retributiva. La badante senza Green Pass può essere sostituita.

Verrà retribuito solo l'assistente in possesso di Green Pass.

Che succede se scade il Green Pass durante l'orario di lavoro?

La collaboratrice domestica può continuare a svolgere il proprio lavoro dato che il Green Pass valido viene presentato all'inizio della giornata lavorativa.

Chi paga il test Covid per i collaboratori non vaccinati?

Viene pagato dal lavoratore stesso e non dalla famiglia datore di lavoro.

Se la badante con Green Pass è positiva al Covid, dove effettua la quarantena?

Se la badante è convivente non potrà allontanarsi dalla casa nella quale vive e bisognerà adottare tutte le precauzioni anti-contagio. La normativa vigente prevede il divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione o dimora per le persone sottoposte alla misura della quarantena.

Può essere licenziata la collaboratrice senza Green Pass?

No. La legge prevede che il dipendente non possa essere licenziato per il mancato possesso del Green Pass. Il lavoratore ha diritto alla conservazione del posto di lavoro anche se assente ingiustificato.

La domestica senza Green Pass può dimettersi?

Sì, nel rispetto dei termini di preavviso.

Fonte

Leggi altri articoli

Pubblica un'offerta di lavoro

DoEmploy

La nostra missione è quella di cambiare il mercato del lavoro domestico per soddisfare al meglio le esigenze dei collaboratori e dei datori di lavoro.

Menu

Per datori di lavoro
Per collaboratori
Blog
Chi Siamo

Link Utili

Informativa sulla privacy
Termini & Condizioni
Statistiche salariali 2021

Contatti

contact@doemploy.app

Social

2022 © Domestic Employment LTD. All rights Reserved