Badante non convivente: orario di lavoro
Badante non convivente: orario di lavoro
DoEmploy
2 settembre 2022

Badante non convivente: orario di lavoro

Abbiamo già parlato in questo articolo degli orari di lavoro per una badante convivente.

Vediamo ora quali debbano essere gli orari di lavoro per una badante (o anche una colf) non convivente.

In questo caso, non vi è un minimo di ore settimanali stabilito dal CCNL che regola il lavoro domestico.

Nel dettaglio, ecco cosa possiamo stabilire per una badante che non vive in casa del proprio assistito/a.

Cerchi una figura domestica come Badante, Colf, Babysitter?
Trovala subito su DoEmploy

Orario di lavoro per una badante non convivente

Le ore complessive di lavoro svolte durante la settimana, dovranno essere un massimo di 40 ore.

Il massimo di lavoro giornaliero previsto è di 8 ore, e deve essere compreso in un lasso di tempo che va dalle sei del mattino alle 22 di sera.

Non è previsto, per la badante non convivente, un orario di riposo, a differenza della badante convivente.

Consigliamo di inserire comunque, anche se non previsto dalla legge un momento di riposo, perché il lavoro della badante può essere particolarmente duro e faticoso.

Il giorno di non lavoro è previsto che sia di prassi la domenica, come stabilito dal CCNL, che lo definisce irrinunciabile.

Possibile però che in fase contrattuale si stabilisca un altro giorno di riposo, che non sia la domenica.

In tal caso la domenica diventerà un giorno comune lavorativo e non si avrà diritto della maggiorazione del 60% generalmente prevista per il giorno festivo.

Tale maggiorazione potrà essere invece applicata ad altro giorno, stabilito come di riposo in sede di contratto.

Questo se è la badante a richiedere una giornata di riposo diversa dalla domenica.

Se fosse invece il datore di lavoro a chiedere alla badante di lavorare di domenica, e di optare per un altro giorno di riposo, verrà applicata in ogni caso al lavoro domenicale la maggiorazione del 60%.

Inizia la tua esperienza con DoEmploy

Per prima cosa - hai già trovato o assunto un collaboratore domestico?

Leggi altri articoli